martedì, Dicembre 7, 2021
No menu items!

Savant: tutto sul personaggio di The Suicide Squad

Non appena allo scrittore e regista James Gunn è stata data l’opportunità di dirigere un nuovo film sui cattivi costretti a fare qualcosa di buono, era solo questione di tempo prima che ci chiedessimo chi avrebbe interpretato il personaggio di The Suicide Squad di Michael Rooker

Bene, per preparare il non familiare in tempo per quando The Suicide Squad arriverà nei cinema e HBO Max questo agosto, quanto segue è un’analisi dei fatti più essenziali riguardanti una delle nuove reclute della Task Force X, a partire dalla fonte del suo “potere”.

Brian Durlin è Savant

Savant è un genio del computer ricco e viziato

Creato dalla scrittrice della DC Comics Gail Simone e dall’artista Ed Benes, Savant è l’alter ego di Brian Durlin , la cui prima apparizione a fumetti è stata nel numero 56 di Birds of Prey nell’agosto 2003. Il debutto rivelerebbe che è l’erede di un un’enorme fortuna e il suo privilegio lo ha lasciato egoista e indulgente.

Lo pseudonimo di supercriminale del personaggio ha lo scopo di fare riferimento al suo intelletto di livello geniale, in particolare quando si tratta di gestione aziendale, parlando più lingue e, soprattutto, quando si lavora con i computer. Savant è anche un abile combattente, con una specialità nel combattimento con i bastoni, cosa che si potrebbe supporre sarebbe stata la sua pretesa di fama se le sue aspirazioni di vita iniziali fossero andate come previsto.

Ben Affleck nel ruolo di Batman nella Justice League di Zack Snyder

Savant originariamente voleva essere un eroe prima che Batman lo scoraggiasse

Essere un tipo super ricco con intelligenza geniale, abilità di spicco negli affari e padronanza delle arti marziali avrebbe reso Brian Durlin un candidato di grado A per essere il prossimo Batman. In effetti, quello era essenzialmente il suo obiettivo quando si è trasferito a Gotham City nella speranza di essere il prossimo grande vigilante. Ironia della sorte, l’eroe più influente della città alla fine lo avrebbe portato al lato oscuro.

Quando Savant arrivò a Gotham per iniziare la sua carriera di eroe, presto sarebbe stato allontanato dalla vita di un vigilante da Batman. Il cavaliere oscuro ha citato la mancanza di interesse di Brian Durlin nell’offrire effettivamente la sua protezione a chiunque come motivo del suo scoraggiamento. Savant lo prese a cuore e decise che, se non avesse potuto usare le sue capacità per sempre a Gotham City, avrebbe potuto trovare il successo dall’altra parte della giustizia.

LEGGI  Come appaiono oggi le stelle di Jurassic Park
Creote e Savant

Savant ha fissato le sue vedute sul business del ricatto

Con le sue aspirazioni eroiche lasciate alle spalle, Savant si proponeva di essere il miglior supercriminale possibile con le abilità che ha acquisito. Finirebbe per sfruttare le sue capacità imprenditoriali e la sua esperienza dietro una tastiera di computer per creare la propria operazione di ricatto. L’attività di ricatto di Savant stava rapidamente esplodendo, assumendo vari clienti loschi e guadagnando profitti molto impressionanti (non che il miliardario avesse mai avuto bisogno di più soldi, cioè).

LEGGI  Amber Heard pronta per le riprese di Aquaman 2

Ad aiutarlo in questa operazione è stato il suo fidato partner russo Aleksandr Creote, un ex agente del KGB che avrebbe nascosto un segreto affetto romantico che aveva per il suo socio in affari mentre lavorava insieme. Il suo devoto seguito di Savant sarebbe continuato anche dopo che erano stati costretti ad abbandonare l’attività di ricatto e lo stile di vita dei supercriminali per una seconda possibilità di essere un eroe. Naturalmente, è stato attraverso un mezzo improbabile che avrebbe ricevuto questa opportunità.

Savant and Huntress from Birds of Prey

Un atto atroce ha portato al reclutamento di Savant negli uccelli rapaci

Nonostante quanto sembrasse migliore quando perseguiva la vita di un supercriminale, Savant era ancora piuttosto incazzato con Batman per averlo allontanato dallo stile di vita più eroico. Così, ha tentato di avvicinarsi al Cavaliere Oscuro rapendo e torturando il membro di Birds of Prey Black Canary nella speranza di convincere il leader Oracle ( un successivo alias post-Batgirl di Barbara Gordon ) a rivelare la sua identità segreta.

Il suo piano fu sventato quando Barbara Gordon inviò la Cacciatrice per sconfiggere con successo Savant e salvare Black Canary. Tuttavia, dopo aver realizzato che era una minaccia troppo pericolosa da avere contro di loro e aver scoperto di avere preziose informazioni su centinaia di altri criminali a Gotham City, Gordon decise di provare a riabilitare Savant reclutando lui e Aleksandr Creote su Birds to Prey. Gordon spesso rimpiangeva questa decisione, tuttavia, in parte dei suoi metodi radicali e della sua ovvia cotta per lei, che è probabilmente radicata nella sua invidia per le sue incomparabili capacità informatiche.

LEGGI  25 film DC prossimamente in arrivo con le date di uscita
Michael Rooker in The Suicide Squad

Nonostante il suo genio, Savant soffre di una memoria non lineare

Al di fuori del suo egoismo e del suo comportamento sconsiderato, Brian Durlin soffre di un’altra caratteristica debilitante che lo rende un eroe meno probabile. Sebbene la sua notevole intelligenza sia senza dubbio, purtroppo è nato con uno squilibrio chimico che causa la sua memoria non lineare, dandogli una visione del mondo simile alla struttura narrativa di alcuni dei film di Quentin Tarantino . Di conseguenza, tende a dimenticare molte cose che, in realtà, funzionerebbero a suo vantaggio in un caso.

Una volta, Savant è stato rapito da un gruppo di criminali chiamato Society (ex Società Segreta dei Supercriminali) come parte di un piano del Calcolatore per entrare in contatto con Oracle. Tuttavia, il piano fallì poiché la percezione non lineare di Savant gli permise di resistere all’interrogatorio, credendo che la tutela fosse durata poche ore mentre, in realtà, era stato tenuto prigioniero per giorni. In seguito fu salvato dagli Birds of Prey, con i quali avrebbe presto tagliato i legami dopo aver tentato con rabbia di uccidere un membro della Società, Spider.

LEGGI  16 set abbandonati di film famosi, guarda come sono oggi

Michael Rooker ha interpretato alcuni personaggi dalla testa calda ai suoi tempi, da Merle Dixon in The Walking Dead a Yondu Udonta nei film dei Guardiani della Galassia . Sembra che scegliere lui per interpretare il cattivo carattere Savant tra tutti i nuovi membri di The Suicide Squad sia stato un gioco da ragazzi per James Gunn. Detto questo, vedere cosa porterà a questo personaggio e cosa porterà il personaggio a quello che è già uno dei film più attesi del 2021 è emozionante.

ARTICOLI INTERESSANTI SULLO STESSO TEMA:

I più visti della settimana: