L’MCU ha appena presentato un altro Captain Marvel

Guardiani della Galassia Vol. 3 ha introdotto un altro portamantello di Captain Marvel dai fumetti.

Zoe Saldana, Dave Bautista e Pom Klementieff hanno chiuso con l’MCU, lasciando ai fan un nuovo potenziale team di Guardiani della Galassia. Tuttavia, diversi membri di spicco dei Guardiani dei fumetti non sono ancora stati utilizzati, come Moondragon, Nova e Phyla.

Nei fumetti, Phyla – introdotto per la prima volta nel 2004 Capitan Marvel vol. 5 – era la figlia di Mar-Vell ed Elysius e deteneva il soprannome di Captain Marvel insieme a suo fratello, Genis. Ma a causa delle modifiche significative apportate a Mar-Vell nell’MCU, la possibilità che lei abbia quel titolo sullo schermo è praticamente nulla.

Ma questo non le ha impedito di unirsi all’MCU.

Phyla si unisce al MCU

In Guardiani della Galassia Vol. 3High Evolutionary di Chukwudi Iwuji crea Phyla – interpretata dall’attrice bambina Kai Zen – come uno dei tanti tentativi di “perfetto” specie.

Secondo l’Alto Evoluzionario, lei e la sua specie sono presumibilmente progettati per richiedere poco sonno, esercitare a malapena alcuna energia ed essere perennemente felici.

Phyla, Phyla-Vell, Captain Marvel, Marvel Comics

I fan di Mar-Vell hanno già anticipato tali modifiche a diversi personaggi perché non ha più lo status e la storia di un supereroe galattico in Capitan Marvel. Sfortunatamente, Phyla è la prima di molte conseguenze di quei cambiamenti.

Qual è il futuro di Phyla di Captain Marvel?

Attenzione: il resto di questo articolo contiene spoiler per Guardiani della Galassia Vol. 3.

La scena post-crediti di vol. 3 ha rivelato una nuova squadra di Guardiani che avrebbe continuato a proteggere la galassia, con Phyla come uno di loro. Ha anche dimostrato di avere apparentemente alcuni dei suoi poteri dai fumetti se i suoi pugni luminosi sono qualcosa su cui basarsi.

Anche se alcuni potrebbero essere frustrati dal fatto che un altro importante personaggio LGBTQIA+ dei fumetti sia stato adattato in un bambino, c’è la possibilità che possa essere solo temporaneo. Come suo fratello, Genis, Phyla era una bambina in provetta creata da sua madre, Elysius, utilizzando la struttura genetica di Mar-Vell e invecchiata artificialmente fino alla maturità.

Genis, Marvel Comics, Comic Panel

È possibile che l’Alto Evoluzionario abbia integrato questo stesso tipo di invecchiamento artificiale nella sua specie, il che si spera significhi che diventerà rapidamente adulta quando il pubblico la rivedrà. Questo potrebbe anche significare che l’introduzione di un Genis adulto da qualche parte su Nowhere è nelle carte.

Guardiani della Galassia Vol. 3 anteprime nelle sale venerdì 5 maggio.

ARTICOLI INTERESSANTI SULLO STESSO TEMA: