martedì, Dicembre 7, 2021
No menu items!

Borat 2 come è nata l’idea di quel perfetto cameo di Tom Hanks

La commedia più ridicola dell’anno è probabilmente Borat Subsequent Moviefilm o più semplicemente Borat 2 . Lo scioccante seguito del film del 2006 su un giornalista televisivo fittizio kazako ha affrontato importanti questioni americane. In vista delle elezioni presidenziali del 2020, Borat 2 ha messo in mostra lo stato della nazione orchestrando situazioni reali tra Joes medio e importanti personaggi pubblici, come Rudy Giuliani e il vicepresidente Mike Pence, che è stato presentato durante un vero evento CPAC . Ma mettiamo da parte la politica e parliamo di quel cameo di Tom Hanks.

Alla fine di Borat 2 , c’è una scena esilarante in cui Borat scatta una foto con Tom Hanks in Australia e tossisce dappertutto per prendere in giro l’ attore di Forrest Gump che diventa la prima grande celebrità ad annunciare il test positivo per COVID-19 . L’attore lo ha originariamente contratto a marzo durante le riprese del film di Elvis Presley in Australia. La scena era perfetta e il regista di Borat 2 Jason Woliner ha recentemente detto a Insider come è arrivato il cameo:

Una volta che abbiamo avuto l’idea che Borat sarebbe stato il paziente zero COVID, qualcuno ha scherzato sul fatto che lo abbiamo visto fermarsi a Sydney e tossisce su Tom Hanks. Sacha lo conosce e gli ha appena mandato un’e-mail e abbiamo semplicemente incrociato le dita dicendo che sarebbe stato pronto. Ha detto: “Certo”. Quella era una scena che volevamo che fosse molto chiara e che era stata sceneggiata e non stavamo effettivamente teso un’imboscata all’uomo più amato d’America. E in realtà sono in quella scena. Sono il ragazzo che cerca di ottenere il selfie e Borat lo interrompe.

La maggior parte sarebbe d’accordo sul fatto che Tom Hanks si inserisca perfettamente in quel montaggio finale, e il fatto che Woliner e Sacha Baron Cohen siano stati in grado di farlo atterrare è fantastico. Sebbene la maggior parte sia stata girata in luoghi reali con persone che non partecipavano allo scherzo, Borat 2 chiarisce che il film sta davvero scherzando sul fatto che Borat sia il paziente zero per il coronavirus. La sequenza non avrebbe potuto essere pensata quando le riprese del film sono iniziate per la prima volta nell’autunno del 2019, tuttavia, e Woliner ha spiegato come e perché COVID ha modificato Borat 2 :

È cambiato nel modo più grande quando COVID è entrato in scena. Dovevamo decidere, fermarci o andare avanti? Ma quel pensiero non è durato a lungo perché lo volevamo prima delle elezioni. Inoltre, la cosa più importante era che se facessimo un film sul 2020 e non avessimo la pandemia, sarebbe come ambientare un film nell’autunno del 2001 e non menzionare l’11 settembre.

Fin dall’inizio, Borat 2 doveva essere rilasciato prima delle elezioni presidenziali del 2020 come un modo per dipingere un quadro di come gli Stati Uniti sono stati sotto l’attuale amministrazione e “avere un impatto significativo”, secondo Jason Woliner. Quando COVID-19 è diventato una realtà, la produzione ha dovuto prendere una decisione e si sono sentiti come se dovessero appoggiarsi alla pandemia in qualche modo. Di conseguenza, Borat 2 è diventato davvero un’immagine cruda di quest’anno nel suo insieme, Tom Hanks e tutti E ancora, è davvero lui.

LEGGI  Wonder Woman, tante nuove info e foto sul nuovo film
LEGGI  Amber Heard pronta per le riprese di Aquaman 2

Borat 2 ha avuto la seconda più grande anteprima digitale dell’anno , con il film Disney + Hamilton che non ha buttato via la sua ripresa al numero 1. Il film ha anche un pubblico entusiasta di Maria Bakalov, l’esilarante attrice che ha interpretato la figlia di Borat e ha elevato i pezzi del film proprio con Sacha Baron Cohen. Borat Subsequent Moviefilm è disponibile per lo streaming su Amazon Prime, insieme a questi fantastici film che CinemaBlend consiglia per dicembre.

LEGGI  10 vip che non riconosceresti mai per strada (FOTO)
ARTICOLI INTERESSANTI SULLO STESSO TEMA:

I più visti della settimana: