indiana jones archeologo vita reale

Se chiedessi a una stanza piena di veri archeologi cosa li ha ispirati a proseguire sul campo, immagino che un buon numero farebbe riferimento all’Indiana Jones di George Lucas. Il personaggio è senza dubbio un classico di azione-avventura interpretato da Harrison Ford in uno dei suoi ruoli più memorabili fino ad oggi. Ma se chiedi a un vero archeologo se i metodi di scavo di Indy sono validi, non saranno d’accordo.

C’è un vero dottor Jones dell’archeologia: la dottoressa Alexandra Jones, fondatrice e CEO di Archeology in the Community. Di recente si è seduta con le più famose rappresentazioni su pellicola del suo argomento di competenza per discutere di quanto siano accurate dal suo punto di vista. Quando ha visto la famosa scena di apertura di Raiders of the Lost Ark , che mostra Indiana Jones che scambia un inestimabile artefatto con una borsa di peso simile prima di scappare da una serie di trappole, inclusa l’iconica caduta di massi , ecco come ha reagito:

A seconda del sito, delle diverse culture e delle persone che hanno creato quello che in quel momento era un luogo, hanno creato diversi meccanismi che hanno messo in atto per preservarlo. Quindi, se pensiamo alla Cina, l’Imperatore quando ha costruito la sua tomba ha effettivamente costruito migliaia di soldati. E l’idea era che nella morte questi soldati lo avrebbero effettivamente protetto da chiunque cercasse di venire a dissacrare o disturbare questa tomba. Quindi vedi le cose che storicamente sono state fatte, ma niente nella misura in cui vediamo in questo film.

Come ha detto Alexandra Jones a Vanity Fair , ciò che Indy attraversa nei film è molto più ampio di ciò che gli archeologi scoprono nei loro siti, ma a volte ci sono progetti messi in atto per proteggere ciò che vi appartiene. Ha continuato dicendo questo:

Quindi, anche se questo è un film divertente e sembra fantastico e sorprendente, e tutti noi vorremmo vivere avventure come questa, questo film in realtà non è radicato in alcun fatto. Questo non è ciò che accadrebbe oggi in un sito archeologico. Ciò che sta effettivamente accadendo non è etico e qualcosa in cui nessuno di noi si impegnerebbe.

In altre parole, Indiana Jones dà una cattiva fama alla sua linea di lavoro. Viene spesso visto rubare artefatti e fare confusione con gli stati naturali di resti antichi. Passando velocemente a The Last Crusade , quando Indy di Harrison Ford sta insegnando ai suoi studenti universitari, Alexandra Jones concorda con i suoi commenti sull’archeologia che è radicata nei “fatti” piuttosto che nelle verità. Ma una volta che il suo amico Marcus arriva con gli artefatti rubati per mostrarglielo, siamo di nuovo in un territorio non etico. Puoi dare un’occhiata al vero Dr. Jones discutere i film di archeologia qui sotto:

LEGGI  Ocean’s 8: il nuovo spot tv italiano

Alexandra Jones ha anche analizzato l’originale Tomb Raider film con Angelina Jolie e Daniel Craig, e La Mummia con Brendan Fraser e Rachel Weisz … e ottengono punteggi simili. È particolarmente critica su una prima interazione tra Evie di Weisz e suo fratello, interpretato da John Hannah quando lui la spaventa mentre è in una bara e gioca con un antico scheletro … e poi le regala un’antica reliquia che ha anche trovato. Inoltre, le torce antincendio sono super poco pratiche!

LEGGI  James Cameron svela il più grande segreto sul film Titanic (VIDEO)

Personalmente, non ho mai davvero pensato che i film di Indiana Jones o La mummia era radicata nella realtà. Ma certamente avrebbe rallegrato la bambina che era dentro se avesse detto che l’archeologia era proprio come i film.

Harrison Ford sta tornando al suo famoso ruolo per Indiana Jones 5 di James Mangold , che dovrebbe uscire nei cinema il 29 luglio 2022, dopo che Steven Spielberg ha abbandonato la carica di regista all’inizio di quest’anno.

LEGGI  Wonder Woman 1984 potrebbe essere rimandato di nuovo? Ecco le ultime novità

Potrebbero interessarti